Dodecaneso & Kos

Nell’Egeo sud-orientale, nell’angolo più assolato della Grecia, si trova l’arcipelago del Dodecaneso, costituito da dodici isole principali e da numerosissime più piccole, ciascuna con la sua propria fisionomia. Litorali incantevoli, siti archeologici di notevole interesse, imponenti monumenti bizantini e medievali, abitati tradizionali di grande importanza storica ed esempi architettonici del periodo dell’occupazione italiana creano quella loro immagine che le ha portate ad essere una delle più popolari mete turistiche del Mediterraneo. Rodi e Coo, due delle isole maggiori, sono le più conosciute, mentre Kàrpathos, Patmos, Leros, Symi, Kàlymnos ed Astypàlea, anche se accolgono tantissimi turisti, sono riuscite a conservare il loro aspetto tradizionale. Le isole più piccole e meno sviluppate, Tilos, Nyssiros, Lipsì, Chalki, Kassos, Kastellòrizo, Agathonissi, Telendos e Pserimos, sono adatte a vacanze rilassanti e tranquille. La loro storia è ricca e secolare. Dopo aver affrontato incursioni di pirati e il dominio dei Cavalieri Giovanniti, dei Turchi e degli Italiani, il Dodecaneso fu annesso definitivamente alla Grecia nel 1948.

Contattaci